MERCATO – Chievo, Lelli nuovo responsabile tecnico: le parole

Il comunicato del club gialloblu

Il ChievoVerona Women F.M. è felice di comunicare ufficialmente l’ingresso di Simone Lelli nella struttura societaria del club per la stagione sportiva 2021/22.
Quest’ultimo è stato nominato Responsabile Tecnico della Prima Squadra ed è già al lavoro per affiancare il DS Massimiliano Rossi nelle operazioni di mercato.
Un sodalizio che, come spiega lo stesso neo arrivato, ha le sue radici proprio nel rapporto professionale instaurato nella scorsa annata con il dirigente gialloblù: “La collaborazione deriva dalla relazione di fiducia che è nata fra me e Max a partire dall’approdo di Francesca Carleschi dall’Arezzo (società per cui fino a pochi mesi fa Lelli ha ricoperto il ruolo di DS, ndr) al Chievo, una ragazza che si è dimostrata molto valida e professionale. Siamo rimasti in contatto anche nei momenti di difficoltà della squadra, in cui ho cercato di dargli il mio punto di vista e qualche indicazione che spesso ha condiviso. Da lì ha deciso di volermi al suo fianco e di questo ne sono molto felice”.

Seppur dall’esterno, il nuovo dirigente gialloblù ha percepito con forza l’entusiasmo e l’atmosfera sana e coinvolgente che gravitava attorno e all’interno del mondo clivense nell’ultima stagione.
Uno dei motivi che hanno spinto lo stesso ad accettare con convinzione di far parte del progetto della società scaligera: “Mi ha colpito senz’altro questo ambiente molto professionale, ma allo stesso tempo familiare. Una dimensione che non si deve perdere, perchè il calore di una realtà sportiva è una condizione fondamentale. Una sensazione che ho ritrovato anche nell’approccio con le ragazze e che avevo già colto nello spirito di squadra che hanno dimostrato soprattutto in alcune fasi delicate della scorsa stagione. Non posso non menzionare la presidente Bianchini, una ragazza splendida. Mi ha colpito la sua passione e quella del DS, che è anche la mia. Abbiamo una visione comune sul calcio femminile e sulla strada da percorrere”.

A proposito di futuro e di progetti di sviluppo, l’incarico di Simone Lelli si estende anche a un ambito a cui da tempo il club gialloblù dedica molta cura e impegno, come il settore giovanile. Le sue competenze, infatti, prevederanno anche quelle relative al ruolo di Responsabile delle società affiliateLa famiglia Chievo crede molto nel suo vivaio per riuscire a sfornare dei talenti che possano arrivare in Prima Squadra, ma se hanno le qualità anche spiccare il volo verso realtà ancora più importanti  ha spiegato il dirigente toscano.
Credo che la nostra missione sia quella di permettere alle ragazze di fare quello che a loro piace e per far questo è necessario avere un progetto serio, con tecnici preparati, con il giusto mix fra lavoro e divertimento. Il nostro compito è accompagnare bambine e ragazze verso una crescita serena e costante.
Siamo già al lavoro per ampliare le collaborazioni e trovare nel territorio nazionale delle realtà che possano sposare la nostra filosofia”.

Simone Lelli non si è voluto avvedutamente sbilanciare sugli obiettivi stagionali della squadra, nè su quelli che sta inseguendo proprio in queste ore sul mercato. Come traspare dalle sue parole, però, le ambizioni sono sicuramente importanti e l’intento è quello di portare al Bottagisio innesti in grado di esaltare le caratteristiche di gruppo di ragazze già ben strutturato: “La rosa è di ottimo livello, ma al di là di questo mi ha colpito il fatto che le ragazze siano molto unite ma soprattutto contente e desiderose di restare, questo è un sintomo importante. Sto valutando insieme a Max Rossi dove intervenire per rafforzare i reparti, senza però stravolgere gli equilibri di un gruppo.
Stiamo valutando diversi profili in grado di dare più qualità, senza però andare a intaccare le dinamiche dello spogliatoio che vanno rispettate. Obiettivi? Credo che con alcuni inserimenti mirati sia possibile alzare l’asticella, senza l’assillo di dover vincere a tutti i costi. Sicuramente ci aspettiamo di migliorare la posizione in classifica dell’anno scorso, perchè già la rosa della scorsa stagione aveva i requisiti per farlo. Puntiamo in alto senza ossessioni o limiti, ma con il solo obbligo di fare qualcosa in più. A fine stagione prenderemo tutto ciò che ci meriteremo”.

Photo and text: Chievo Verona Women

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...