ESCLUSIVA ICF – Mister Recenti: “Futuro? Ho una sola certezza: eccola”

Il Ravenna Women è stato grande protagonista del campionato di Serie B. Un terzo posto meritato, dietro soltanto alle corazzate Pomigliano e Lazio, arrivato grazie al lavoro di una squadra giovanissima guidata dal suo leader. Il mister Alessandro Recenti, in esclusiva ai microfoni di Ilcalciofemminileicf.com, si è raccontato sulla stagione attuale, sul calcio in generale a 360° e sulle sue prospettive e ambizioni future. (parte seconda)

L’INTERVISTA

Dove la vedremo in futuro? Si è parlato in maniera importante di lei in ottica Como o San Marino

Ad oggi non saprei dire dove sarò il prossimo anno. Questo è un periodo transitorio, di attesa. Si faranno le giuste valutazioni. Quello che è certo è che voglio rimanere nel calcio femminile: la mia strada è questa e voglio continuare a lavorare in questo mondo che mi piace molto. Il ritorno in Italia è stato bello: ho girato molto, ma tornare nel nostro calcio (anche in rosa) è stata una mossa vincente. Avere dei buoni risultati nel nostro paese mi soddisferebbe molto. Il prossimo anno mi piacerebbe un ulteriore passo in avanti (sia dal punto di vista umano che professionale), gradino dopo gradino.

Com’è stato preparare le partite in Serie B Femminile?

Reperire video non è facile, soprattutto a inizio campionato era dura – ora invece i club trasmettono più partite ed è più facile. Avendo lavorato all’estero ho questo pensiero: un allenatore deve sempre capire in che realtà va ad allenare e mi sono adattato al femminile. Il Ravenna mi ha messo a disposizione tutto e li ringrazio.

In che rapporti è rimasto con mister Tramezzani?

È una persona a cui sono affezionato e a cui devo molto: ho imparato tantissimo (sul lato umano e professionale) ed è sempre stato il mio esempio. Anche ora lo seguo sempre e gli faccio i complimenti. Giusto rendere onore a un allenatore che potrebbe fare bene in serie A.

C’è una giocatrice che l’ha colpita nell’ultimo anno?

Una giovane che ho apprezzato in Serie A è senza dubbio Bugeja che mi ha colpito molto perché si è imposta: c’è stato un grande lavoro di Piovani che stimo e apprezzo tantissimo. Complimenti anche al Sassuolo per la stagione che ha fatto e per la valorizzazione di giocatrici come lei.

Sul caso Aurora Leone?

Non voglio nemmeno citare quello che è stato detto: già brutto di per sé. Al di là della solidarietà ad Aurora, dico solo che le donne non fanno calcio: le donne VIVONO il calcio.

Un commento sulla Riforma?

La suddivisione di due gironi in B (a livello territoriale) potrebbe aiutare le squadre, dal punto di vista logistico e dei costi, a ridurre le trasferte. Serie A con 10 squadre? In Svizzera ho allenato in un campionato a 10 squadre e facevamo andata, ritorno, andata, ritorno (ogni squadra si affrontava 4 volte). Leggendo, il pensiero è quello che andrebbe a accrescere il tasso tecnico. Ancora non riesco a immaginarlo: bisogna viverla per vedere il frutto. Non saprei dire ora se effettivamente il tasso della spettacolarità aumenterebbe.

di Emanuele Landi e Luca Bendoni

Photo credit: Instagram “Alessandro Recenti”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...