ICF – I 3 colpi che farebbero la fortuna della Juventus

Tornano i 3 colpi di ICF. In questa rubrica vi proponiamo 3 colpi di mercato che sarebbero utili ad un club di Serie A per raggiungere nuovi obiettivi. ATTENZIONE: Non si tratta di colpi vicini, o seguiti dal club. Ma nomi che secondo noi farebbero la fortuna della squadra.

Juventus

Migliorare una squadra che ha vinto tutte le partite in campionato, è un compito sicuramente difficile; la Juventus Women rappresenta una vera corazzata che è stata inaffondabile nella nostra Serie A. C’è riuscita solo la Roma in Coppa Italia, ed il Lione in Champions League. Due passi falsi che l’hanno costretta ad abbandonare precocemente due importanti competizioni, ma che non hanno minimamente minato il’umore delle ragazze di Rita Guarino.
La Juventus che verrà, seguendo la falsa riga di quella maschile, dovrà affrontare una vera e propria rivoluzione la prossima stagione; rivoluzione che partirà dal cambio di guida tecnica(Montemurro sarà molto probabilmente il nuovo allenatore), e che passerà nell’acquistare giocatrici di un livello superiore che possano rimpiazzare le tante ragazze uscenti.
Sebbene la Juventus per tradizione abbia spesso puntato su ragazze Italiane, negli ultimi mesi il trend sembra esser cambiato. La società, infatti, sta cercando di dare una dimensione più Europea alla rosa.

I tre colpi

LYDIA WILLIAMS – Vista la ormai certa uscita di Laura Giuliani, La Juventus Women si butterà sicuramente alla caccia di una nuova numero 1. Bacic non da la sicurezza necessaria, quindi si punterebbe su una più esperta e già dal profilo internazionale. Lydia Williams sarebbe il profilo perfetto, che grazie alla sua esperienza, ha infatti da poco compiuto 33 anni, potrà sia fare da numero 1 che aiutare una giovane. Lydia è ora di proprietà dell’Arsenal ed ha il contratto in scadenza. E’ australiana ed è stata voluta fortemente da Montemurro a Londra. Nel caso la Juventus dovesse ufficializzare l’australiano come nuovo allenatore, di sicuro sarebbe una buona mossa provare a portare la sua connazionale a Torino.

Lydia Williams
Pic by her Twitter official account

STEFANIE VAN DER GRAGT – Visto lo sfortunato infortunio in cui è incappata Linda Sembrant, le bianconere devono sicuramente correre ai ripari per quanto riguarda il reparto difensivo. Salvai dopo l’infortunio è tornata a giocare ad alti livelli, ma l’unico dubbio è sulla sua continuità. La dirigenza ha già corso ai ripari facendo tornare a casa Lenzini, ma van der Gragt, sarebbe la ciliegina sulla torta ad un reparto difensivo già efficiente e collaudato. Stefanie, olandese classe 1992 ha un curriculum di tutto rispetto a livello internazionale, grazie alle sue esperienze maturate in giro per l’Europa e con la sua nazionale.

van der Gragt alle prese con un tackle
Pic by Sport Photo Gallery

HALEY BUGEJA – Considerata la prossima cessione di Barbara Bonansea, la dirigenza Torinese dovrà dare al prossimo allenatore una giocatrice d’attacco, fantasiosa che sappia essere devastante nell uno contro uno. Il talento di Bugeja è sotto gli occhi di tutti, e sarebbe un colpaccio se la Juventus dovesse portarsela a casa. Haley, classe 2004, di proprietà del Sassuolo, con un contratto ancora di 2 anni, si è messa in luce nello scorso campionato Italiano come uno dei talenti più cristallini del nostro campionato.

Haley Bugeja che calcia con il suo sinistro
Pic by canale Sassuolo

di Matteo Cassina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...