ESCLUSIVA ICF – Ag. Grippo: “Il punto sulle panchine. Su Thomas e Giuliani al Milan…”

Parte prima

Agente di spicco sul panorama del calcio femminile italiano, Luca Grippo si prepara, con la sua FTA, al calciomercato estivo. La redazione di IlCalcioFemminileICF.com l’ha quindi intervistato in esclusiva: dalle panchine ai nuovi acquisti, tante le trattative da commentare. Con un occhio di riguardo anche verso le sue assistite.

L’INTERVISTA

Altro campionato, altra pregevole vittoria della Juventus: come te lo spieghi?

La Juventus è ancora una spanna sopra il resto della Serie A, un passo indietro le grandi d’Europa. Come si muoveranno sul mercato? Dipende da cosa vogliono fare: se l’obiettivo è continuare a vincere in Italia e crescere piano piano a livello europeo, o se si voglia provare a fare il salto di qualità. Con Montemurro potrebbero arrivare comunque due/tre profili internazionali di alto livello, ma il salary cap non aiuta.

Subito dietro la Juventus è arrivato il Milan: è possibile che in futuro il gap tra le due possa ridursi?

Quanto al Milan, faccio i miei complimenti a Elisabeth Spina, che ha allestito una squadra forte, cresciuta molto in questo biennio. Credo che con qualche innesto mirato possa avvicinarsi ancor di più a quello che è l’attuale livello della Juventus: secondo me, manca qualcosa dietro. Giuliani? E’ un portiere di valore, anche se credo che il vero colpo vada fatto sulla linea difensiva, perché in porta anche Korenciova è brava. Thomas? Nome interessante per le rossonere: da far ruotare attorno a Giacinti, permettendole di giocare prima punta.

Invece chi, probabilmente, ha fatto qualche sbavatura di troppo è la Roma: sul loro futuro?

Dipende da chi ci sarà in panchina. Spugna sembrava cosa fatta, e invece si è fermato tutto. In questo stallo potrebbe spuntarla anche la Fiorentina, ma sembra che nessuno faccia il primo passo. In caso di mancato arrivo, direi che sulla panchina giallorossa possa restare Betty Bavagnoli: ha fatto bene – specialmente nel ritorno e da anni lavora con capacità alla causa.

E non solo sono legate tra loro le panchine di Roma e Fiorentina, ma al giro si aggiunge anche quella dell’Inter…

Credo che ci sia prima di tutto da capire cosa succederà a livello societario visti i grossi problemi della proprietà. Sorbi se non sbaglio ha un altro anno di contratto, ma allo stesso tempo De La Fuente potrebbe essere una soluzione interna ed economica. Cosa farei con Sorbi? Dopo due anni di risultati onestamente sotto le aspettative ritengo sia plausibile un cambiamento: punterei sulle italiane, l’Inter ne ha tante – ne prenderei altre. Il movimento cresce solo se noi diamo valore al nostro prodotto, alle giocatrici italiane.

Chi ha valorizzato le italiane è per esempio l’Empoli…

A Empoli terrei Ulderici in panchina: è giovane e di prospettiva. E penso che se ha accettato l’incarico da vice di Spugna, significa che hanno prospettato di continuare.

Altro tecnico giovane e capace è Recenti, che saluterà il Ravenna…

Le atlete, che poi sono la voce della verità, dicono che abbia portato aria di professionismo in termini di modalità di lavoro. Penso che meriti una panchina ambiziosa.

Quanto alle panchine delle due neo-promosse, Lazio e Pomigliano?

Tecnico che vince non si cambia: Morace e Tesse meritano le riconferme di Lazio e Pomigliano.

di Luca Bendoni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...