RETROSCENA ICF – Quando la Juventus soffiò Zamanian al Milan

Dicembre 2019. Mancano pochi giorni a Natale. Le scuole sono in chiusura e anche tra compagne di squadra ci si saluta, tra abbracci e auguri. Il Milan ha giocato a Verona, e fatto festa con i tifosi presenti dopo la vittoria per 0-1. Ma Mister Ganz non vuole fermarsi lì: c’è bisogno di un’altra partita per provare qualche schema e qualche cambiamento. L’occasione arriva dalla Riozzese, con cui viene fissata una sfida per il 21 dicembre.

Riozzese e Milan entrano in campo

Il Milan arriva e trionfa sulle rosanero, militanti in Serie B, per 1-6: decidono le reti rossonere di Tamborini, Mauri, Zigic, Heroum e la doppietta di Bergamaschi. C’è felicità, e nel bar del centro sportivo si organizza un rinfresco per salutarsi prima della pausa: panettone e spumante le portate principali. Ma, nonostante i larghi sorrisi di tutti, sul volto di Mister Ganz una piccola nota di amarezza c’è.

Il Milan saluta i tifosi dopo la vittoria

L’allenatore va a salutare e ringraziare i tifosi, presenti a supporto anche nelle amichevoli. Poi si stacca un attimo, parla al telefono. “Sì, Pam ormai ce l’abbiamo. L’altra no, mi sa che va alla Juve, immagino abbia detto qualcosa di simile. Dove “Pam” è Pamela Begic, attaccante tutto fisico che al Milan arriva e dopo sei mesi fa le valigie, verso la Spagna. L’“altra”, invece, è Annahita Zamanian, che il Milan ha trattato ma poi ha scelto la Juventus.

Annahita Zamanian (Photo credit: Giuseppe Cottini/NurPhoto via Getty Images)

La centrocampista nata a Londra, da padre iraniano e madre francese, giocava al PSG e il Milan la seguiva da mesi. Ganz era felice: sapeva di non essere il solo sulla giocatrice, ma pensava di essere in vantaggio. “Stiamo trattando una forte forte a centrocampo”, pensava tra sé. Ma la contromossa bianconera ha bruciato tutti sul tempo. E la storia ora la conosciamo.

di Luca Bendoni

Photo credit: Jonathan Moscrop/Getty Images

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...